investimento di un fondo di private equity

Il processo d’ investimento di un fondo di private equity

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 


Nella considerazione da parte dell’imprenditore di vendere ad un fondo di private equity al fine di reperire capitali, è importante che questi comprenda il processo d’ investimento seguito dai fondi in modo da evitare sorprese e di prepararsi al meglio onde ottimizzare i risultati e la tempistica. Questo è il compito del consulente di M&A, il quale - sulla base della propria esperienza - sa come interfacciarsi con i fondi.
Nelle c.d. operazioni di buyout (acquisizione di quote di minoranza/maggioranza o totalitarie), una volta identificata la società nella quale investire (impresa target), le fasi del processo d’investimento da parte dei fondi di private equity possono essere schematicamente riassunte come segue:

  • Analisi e valutazione approfondita dell’azienda e della struttura dell’operazione
  • Valutazione del profilo dell’imprenditore e/o del management team
  • Processo di due diligence
  • Trattative e definizione del prezzo
  • Firma dei contratti e chiusura dell’operazione (“Signing e “Closing”)

Nel caso in cui sia l’azienda a presentarsi al fondo, il consulente M&A avrà provveduto ad un’analisi della società, del contesto competitivo e di mercato ed avrà provveduto a tradurre le informazioni in un esauriente prospetto informativo riassumente il progetto e la strategia imprenditoriale e le relative ramificazioni finanziarie. Questo documento sarà messo a disposizione del fondo dopo che questi avrà accettato un accordo di riservatezza.
Il fondo, in questa fase di analisi di fattibilità dell’operazione d’ investimento, concentrerà la propria attenzione sui seguenti aspetti:

  • Validità del progetto imprenditoriale e dell’azienda in relazione a fattori di natura esogena ed endogena. Ciò comporterà, in particolare, un’analisi attuale e prospettica dei prodotti/servizi offerti, della concorrenza, del posizionamento di mercato e della struttura finanziaria dell’impresa;
  • Individuazione dei rischi connessi all’operazione di acquisizione;
  • Definizione del valore dell’impresa e quindi del prezzo dell’operazione.

Un ruolo importante nel processo d’ investimento di un fondo di private equity riveste l’analisi del business plan dell’azienda in vendita, strumento attraverso il quale il fondo ha la possibilità̀ di valutare in maniera approfondita la convenienza ad investire.
Nel business plan devono venire presentati in maniera chiara e completa i dati storici, attuali e prospettici della società, sulla base dei quali (integrandoli con il vaglio, nella successiva fase di due diligence, di una molteplicità di altri fattori non solo operativi ed economico- finanziari, ma anche legali e fiscali) il fondo baserà la decisione d’intervento nel capitale di rischio dell’impresa target.
Da tale analisi (successivamente rafforzata dalle risultanze della due diligence) risulterà la determinazione del valore d’impresa. Tale valore (il c.d. Enterprise Value), rappresenta il prezzo di mercato al quale il fondo è disposto ad acquisire l’impresa target.
Esistono diverse metodologie attraverso le quali giungere ad una definizione di prezzo. Si tratta di una fase particolarmente delicata, influenzata da molti fattori non da ultimo la capacità negoziale delle parti e la loro forza contrattuale relativa. Determinante può essere in questo frangente l’intervento di un esperto consulente di M&A in grado non solo di ottimizzare il prezzo ma anche di bilanciare gli interessi delle parti evitando che le negoziazioni minino le basi di quel rapporto di reciproca fiducia che deve esistere fra la società in vendita ed il fondo, soprattutto nel caso di acquisizioni non totalitarie nelle quali ci sarà un periodo di convivenza fra le parti successivo alla conclusione dell’operazione di acquisizione.
L’ importanza dell’elemento personale nel processo d’ investimento da parte di un fondo di private equity non puo’ essere sufficientemente sottolineato.
Il piu’ delle volte, la qualità, la competenza e la professionalità dell’imprenditore e/o del management team della società in vendita sono gli elementi determinanti sulla base dei quali il fondo basa la decisione se investire o meno nell’ impresa. Cio’ deve essere integrato da una percezione reciproca di fiducia e di disponibilità ad intraprendere un cammino comune.

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti

Lascia i tuoi commenti

  1. Invio commento come ospite. Registrati o Accedi con il tuo account.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione

Free Consultation

inserire il nome
inserire l'e-mail Indirizzo e-mail errato
inserire il n° di Telefono
Sito web aziendale
scrivere il messaggio

Search